FIRMA DIGITALE, PEC, MARCHE TEMPORALI

ERSAF è convenzionato con ARUBA per la fornitura di prodotti di certificazione digitale.

Nel dettaglio siamo in grado di offrire un’ampia gamma di prodotti e soluzioni a partire dai KIT di Firma Digitale e Carta Nazionale dei Servizi completi di lettore, software, certificato di Firma Digitale e Carta Nazionale dei Servizi , ai kit di Firma Remota composti da certificato di Firma e dispositivo OTP, fino ai singoli prodotti come Smart card complete di certificati ed i Lettori da tavolo o USB.

Firma Digitale

Firma Digitale

Con certificati di Firma e CNS (Carta Nazionale dei Servizi)

I kit di Firma Digitale Aruba sono dispositivi composti da lettore (USB o da tavolo) e da una Smart Card. All’interno della Smart Card, venduta anche singolarmente, vengono rilasciati due certificati:

– il certificato di Firma qualificata che identifica il titolare e grazie al quale è possibile firmare documenti a valore legale

– il certificato di autenticazione CNS che permette al titolare di accedere e consultare i servizi online offerti dalla Pubblica Amministrazione.

SIM E SMART CARD

 VALIDITA’ 3 ANNI

E’ la soluzione ideale per coloro che posseggono un lettore USB e desiderano acquistare la sola Smart Card formato SIM completa di certificato di Firma Digitale e certificato CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

BUSINESS KEY USB

 VALIDITA’ 3 ANNI
– Nessuna installazione
– Firma mail e documenti
– Firma PDF
– Accesso sicuro online
– Accesso ai servizi delle PA
Connetti Business Key alla porta USB di qualsiasi computer e potrai senza alcuna installazione utilizzarla per firmare documenti, atti, contratti ecc.. e grazie al certificato CNS potrai autenticarti online e verificare i servizi offerti dalla Pubblica Amministrazione.

TOKEN

 VALIDITA’ 3 ANNI

Il Token, con certificato di Firma Digitale e CNS è un dispositivo compatto e pratico da utilizzare, può essere installato su qualsiasi PC portatile o fisso e permette di Firmare digitalmente ed autenticarsi online ai servizi offerti dalla Pubblica Amministrazione

Carta Nazionale dei Servizi(CNS)

La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento che consente l’identificazione certa dell’Utente (Titolare del Certificato) in rete ai servizi on-line ed ai siti web della Pubblica Amministrazione, come ad esempio i servizi consultabili sul sito dell’Agenzia Delle Entrate (fisconline/entratel), del Registro Imprese, INPS, ex- Inpdap, Equitalia ecc. La CNS è oggi sempre più richiesta sia dai cittadini che dalle aziende e per alcune categorie professionali, come avvocati, geometri, architetti ecc.. è diventato uno strumento necessario per autenticarsi ai propri punti di accesso telematici (vedi processo civile telematico) o scambiare informazioni con le PA. Il Certificato CNS viene rilasciato su supporto Smart/SIM Card unitamente al certificato di Firma Digitale.

 

Firma Digitale

La Firma Digitale è l’equivalente informatico di una tradizionale firma autografa apposta su carta e possiede le seguenti caratteristiche:

  • autenticità: la firma digitale garantisce l’identità del sottoscrittore
  • integrità: la firma digitale assicura che il documento non sia stato modificato dopo la sottoscrizione
  • non ripudio: la firma digitale attribuisce piena validità legale al documento, pertanto il documento non può essere ripudiato dal sottoscrittore

Per generare una firma digitale è necessario utilizzare una coppia di chiavi digitali asimmetriche attribuite in maniera univoca ad un soggetto, detto titolare. La chiave privata è conosciuta solo dal titolare ed è usata per generare la firma digitale da apporre al documento. Viceversa, la chiave da rendere pubblica è usata per verificare l’autenticità della firma. L’impiego della Firma Digitale pertanto, permette di snellire significativamente i rapporti tra Pubbliche Amministrazioni, i cittadini o le imprese, riducendo drasticamente la gestione in forma cartacea dei documenti, proprio come indicato nelle Linee Guida per l’utilizzo della Firma Digitale, emanate da AGID (Agenzia per l’Italia Digitale, ex DigitPA)

Firma Digitale Remota

I Kit di Firma Remota sono composti da un certificato di Firma digitale che risiede presso un server sicuro di Aruba (HSM “Hardware Security Module”) e un dispositivo OTP (One Time Password) che permette al titolare di autenticarsi con le proprie credenziali e di firmare i propri file da qualsiasi postazione connessa a internet.

La Firma Digitale Remota, avvalendosi dell’autenticazione OTP (One Time Password) rappresenta una tecnologia innovativa, facile da usare, sicura e che consente di poter usufruire di numerosi vantaggi, tra i quali ad esempio la possibilità di:

  • Apporre Firme Digitali senza la necessità di dover ricorrere all’installazione di Hardware dedicato
  • Sottoscrivere digitalmente documenti informatici via Web in condizioni di massima sicurezza
  • Disporre in ogni momento ed in ogni luogo della propria Firma Digitale su diversi ambienti (Windows, Mac) semplicemente installando il Software Aruba Sign
  • Eliminare le problematiche legate all’incompatibilità di particolari dispositivi (Lettori, Smart Card e Token USB) con determinate piattaforme Hardware o Software

La soluzione di Firma Remota proposta da Aruba è caratterizzata da:

  • Altissimi livelli di sicurezza e disponibilità del servizio
  • Procedura di attivazione del Servizio estremamente flessibile e sicura
  • Estrema semplicità nell’integrazione del Sistema con le applicazioni di Firma Digitale Remota

Funzionalità e Vantaggi

Praticità, rapidità e sicurezza, unite alla comodità di poter usufruire di tutte le potenzialità della Firma Digitale comodamente dal proprio computer. Queste caratteristiche rendono la firmadigitale un servizio indubbiamente prezioso per Privati, Liberi profesionisti, Aziende e Pubblica Amministrazione che potranno scambare atti, documenti, contratti ecc. senza dover fare lunghe code agli sportelli. Inoltre grazie al certificato di autenticazione CNS (rilasciato su Smart Card) quindi in tutti i prodotti di Firma Digitale il cittadino (privato o titolare di azienda) potrà interrogare i servizi messi a disposizione delle PA (inps, agenzia delle entrate, equitalia, ecc.)
direttamente da sito web.

Alcuni esempi:

Agenzia delle entrate
Servizi catastali e ipotecari come volture, visure, planimetrie, interrogazione pratiche catastali, aggiornamento Catasto terreni e Catasto fabbricati ecct. oppure servizi fiscali quali: dichiarazioni fiscali (unico, 730) degli anni precedenti, F24 versati, Crediti IVA/Agevolazioni utilizzabili in compensazione e altro ancora.

Equitalia
Verificare il proprio Estratto conto, gli importi da pagare , i singoli tributi, le rate in corso e ogni dettaglio sulla propria situazione. Oppure pagare online o richiedere una rateizzazione o sospensione dei pagamenti.

INPS
Consultare modello ISEE, la propria posizione annuale da lavoro dipendente, le detrazioni d’imposta per cittadini pensionati, fare domanda di invaldità civile oppure gestire i rapporti di lavoro domestico semplicemente online senza recarsi presso gli uffici INPS.

Punti di Accesso Telematici
La CNS è infatti uno strumento necessario e obbligatorio per alcune categorie professionali che devono autenticarsi ai propri punti di accesso telematici per svolgere alcune loro attività, come gli avvocati che devono procedere all’identificazione informatica sul Portale Servizi Telematici del ministero della giustizia o per architetti, geometri, ingegneri e dottori commercialisti ai quali viene sempre più spesso richiesta l’autenticazione tramite CNS per lo scambio di pratiche con la PA.

Posta Elettronica Certificata

POSTA ELETTRONICA

La Posta Elettronica Certificata è il sistema attraverso il quale è possibile inviare email con valore legale equiparato ad una raccomandata con ricevuta di ritorno

STANDARD

1 GB di spazio
Antivirus e Antispam

PRO

2 GB di spazio
3 GB di archivio
Notifica SMS
Antivirus e Antispam

PREMIUM

2 GB di spazio
8 GB di archivio
Notifica SMS
Antivirus e Antispam

La Posta Elettronica Certificata (PEC) è il sistema che consente di inviare e-mail con valore legale equiparato ad una raccomandata con ricevuta di ritorno, come stabilito dalla vigente normativa (DPR 11 Febbraio 2005 n.68).

Benché il servizio PEC presenti forti similitudini con la tradizionale Posta Elettronica, è doveroso dare risalto alle caratteristiche aggiuntive, tali da fornire agli utenti la certezza – a valore legale – dell’invio e della consegna (o della mancata consegna) delle e-mail al destinatario.
La Posta Elettronica Certificata ha il medesimo valore legale della raccomandata con ricevuta di ritorno con attestazione dell’orario esatto di spedizione.
Inoltre, il sistema di Posta Certificata, grazie ai protocolli di sicurezza utilizzati, è in grado di garantire la certezza del contenuto non rendendo possibili modifiche al messaggio, sia per quanto riguarda i contenuti che eventuali allegati.

La Posta Elettronica Certificata garantisce – in caso di contenzioso – l’opponibilità a terzi del messaggio.

Il termine “Certificata” si riferisce al fatto che il gestore del servizio rilascia al mittente una ricevuta che costituisce prova legale dell’avvenuta spedizione del messaggio ed eventuali allegati. Allo stesso modo, il gestore della casella PEC del destinatario invia al mittente la ricevuta di avvenuta consegna.
I gestori certificano quindi con le proprie “ricevute” che il messaggio:

  • E’ stato spedito
  • E’ stato consegnato
  • Non è stato alterato

In ogni avviso inviato dai gestori è apposto anche un riferimento temporale che certifica data ed ora di ognuna delle operazioni descritte. I gestori inviano ovviamente avvisi anche in caso di errore in una qualsiasi delle fasi del processo (accettazione, invio, consegna) in modo che non possano esserci dubbi sullo stato della spedizione di un messaggio. Nel caso in cui il mittente dovesse smarrire le ricevute, la traccia informatica delle operazioni svolte, conservata dal gestore per 30 mesi, consentirà la riproduzione, con lo stesso valore giuridico, delle ricevute stesse.

A chi si rivolge

L’offerta della Posta Elettronica Certificata di Aruba Pec si rivolge a tutti coloro che hanno l’esigenza di inviare e ricevere messaggi o allegati in modo sicuro, con attestazione di invio e consegna, comodamente dal proprio computer, in maniera semplice e veloce.

Privilegiando l’utilizzo del servizio PEC rispetto ai tradizionali strumenti di comunicazione (quali fax e raccomandate), si avrà un notevole risparmio di tempo e denaro, ottenuto dal costo fisso della Casella Pec, indipendente dalla quantità/dimensione dei messaggi spediti e/o ricevuti.

Alcuni esempi di utilizzo:

  • Privati che vogliono evitare spese e code per l’invio delle proprie raccomandate
  • Aziende che desiderano sostituire la posta cartacea per semplificare i rapporti con clienti e fornitori
  • Enti pubblici che devono inviare comunicazioni ufficiali verso altri Enti o verso i cittadini
  • Inoltro di circolari e direttive
  • Integrazione delle trasmissioni certificate in software gestionali, paghe e stipendi, protocollo, gestori documentali, workflow
  • Invio e ricezione di ordini, contratti, fatture
  • Convocazioni di Consigli, Assemblee, Giunte
  • Gestione di gare di appalto
  • Privati ed aziende che devono inviare documenti alla Pubblica Amministrazione (accertamento tributario, etc.)

Vantaggi

Semplicità: Il servizio PEC si usa come la normale posta elettronica sia tramite programma client (Es. Outlook Express) che via web tramite webmail.

Sicurezza: Il servizio utilizza i protocolli sicuri POP3s, IMAPs, SMTPs ed HTTPs. Tutte le comunicazioni sono protette perché crittografate e firmate digitalmente garantendo l’integrità dei messaggi inviati e ricevuti

Valore legale: A differenza della tradizionale posta elettronica, alla PEC è riconosciuto pieno valore legale e le ricevute possono essere usate come prove dell’invio, della ricezione ed anche del contenuto del messaggio inviato. Le principali informazioni riguardanti la trasmissione e la consegna vengono conservate per 30 mesi dal gestore e sono anch’esse opponibili a terzi.

No Virus e Spam: il fatto che non si possano ricevere messaggi non certificati rende il servizio PEC pressoché immune dalla fastidiosa posta spazzatura.

Risparmio: Confrontando i costi di una casella PEC con quello di strumenti quali fax e raccomandate il risparmio in termini economici e di tempo è notevole.

Comodità:La casella PEC può essere utilizzata tramite qualsiasi computer collegato ad Internet.

Costo fisso: Il prezzo annuale di una casella PEC è fisso e non prevede costi aggiuntivi in base all’utilizzo.

 

Posta
prioritaria
Raccomandata semplice Raccomandata
AR
Fax Corriere espresso Casella email semplice Casella PEC(*)
Invio da
casa/ufficio
. . . . . . .
Valore legale . . . . . . .
Consegna immediata . . . . . . .
Certificazione
avvenuta spedizione
. . . . . . .
Ricevuta avvenuta
consegna
. . . . . . .
Conservazione ricevuta . A carico del cliente A carico del cliente . A carico del cliente . 30 mesi A carico di Aruba Pec
Inalterabilità del contenuto . . . . . . .
Utilizzabile da qualsiasi luogo . . . . . .
(tramite webmail)
.
(tramite webmail)
Costo unitario
(per messaggio)
a partire da € 0,60
(120×235 mm x 20gr )
a partire da € 3,30
( x 20gr )
a partire da € 3,90
( x 20gr )
Secondo
l’ Operatore Telefonico
Secondo il Corriere
Costo fisso € 5,00 + iva/anno**
Eventuali costi supplementari . . . . . . .
Protezione spam anonimo . .
(corrispondenza indesiderata)
(*) Le caratteristiche elencate in tabella si riferiscono allo scambio di e-mail tra due caselle di Posta Certificata (PEC).
(**)Il costo della casella PEC Standard è di € 5,00+IVA annui per le nuove attivazioni. Il costo del rinnovo è di € 6,00+IVA annui.

Come funziona

I messaggi di posta certificata vengono spediti tra 2 caselle, e quindi Domini, certificati.
Quando il mittente possessore di una casella PEC invia un messaggio ad un altro utente certificato, il messaggio viene raccolto dal gestore del dominio certificato (punto di accesso) che lo racchiude in una Busta di Trasporto e vi applica una firma elettronica in modo da garantirne provenienza e inalterabilità. Successivamente il messaggio viene indirizzato al gestore PEC destinatario, che verificata la firma, provvede alla consegna al ricevente (punto di consegna). A questo punto il gestore PEC destinatario invia una Ricevuta di Avvenuta Consegna al mittente, che può quindi essere certo che il suo messaggio è giunto a destinazione. Durante la trasmissione di un messaggio attraverso 2 caselle PEC vengono emesse altre ricevute che hanno lo scopo di garantire e verificare il corretto funzionamento del sistema e di mantenere sempre la transazione in uno stato consistente.

Schema di funzionamento Aruba PEC

In particolare:

  • Il punto di accesso, dopo aver raccolto il messaggio originale, genera una ricevuta di accettazione che viene inviata al mittente; in questo modo chi invia una mail certificata sa che il proprio messaggio ha iniziato il suo percorso.
  • Il punto di ricezione, dopo aver raccolto il messaggio di trasporto, genera una ricevuta di presa in carico che viene inviata al gestore mittente; in questo modo il gestore mittente viene a conoscenza che il messaggio è stato preso in custodia da un altro gestore La Posta Certificata sfruttando crittografia e protocolli di sicurezza riesce a fornire agli utenti un servizio sicuro che sostituisce integralmente il tradizionale servizio di posta (elettronica e cartacea), mettendosi inoltre al riparo da spam, abusi e disguidi.

Tutto ciò è possibile grazie alle caratteristiche del servizio PEC riportate di seguito:

  • il messaggio proviene da un gestore di posta certificato e da uno specifico indirizzo e-mail certificato;
  • il messaggio non può essere alterato durante la trasmissione;
  • privacy totale della comunicazione, avvenendo lo scambio dati in ambiente sicuro;
  • garantisce al mittente la certezza dell’avvenuto recapito delle e-mail alla casella di Posta Certificata destinataria, con la spedizione di una ricevuta di consegna, in modo analogo alla tradizionale raccomandata A/R (e con lo stesso valore legale);
  • garantisce il destinatario da eventuali contestazioni in merito ad eventuali messaggi non ricevuti e dei quali il mittente sostiene l’avvenuto l’invio;
  • garantisce in modo inequivocabile l’attestazione della data di consegna e di ricezione del messaggio e conserva la traccia della comunicazione avvenuta fra mittente e destinatario.

Fra le caratteristiche salienti è da evidenziare che nel caso in cui il mittente smarrisca le ricevute, la traccia informatica delle operazioni svolte viene conservata – in base al Decreto – per 30 mesi in un apposito registro informatico custodito dai gestori stessi: tale registro ha lo stesso valore giuridico delle ricevute.

Cosa succede se una casella Pec Aruba invia un messaggio a un indirizzo di Posta Ordinaria?

Nel caso in cui un account Pec di Aruba invii un messaggio ad un indirizzo di posta elettronica ordinaria, la casella Pec riceverà la Ricevuta di Accettazione ma NON quella di Avvenuta Consegna.

Il destinatario pertanto riceverà la comunicazione ma non verrà inviata al mittente la Ricevuta di Avvenuta consegna.

In questo caso, se il destinatario tenta di rispondere all’e-mail, riceve una notifica di errore (MAILER-DAEMON), salvo la casella Pec mittente non sia configurata in modo tale da ricevere messaggi di posta ordinaria.

Cosa succede se una casella di Posta Elettronica Ordinaria invia un messaggio ad una casella Pec di Aruba?

Nel caso in cui un mittente NON certificato invii un’e-mail ad una casella di Posta Certificata attivata su Aruba, otterrà in risposta un messaggio di errore per mancata consegna (MAILER-DAEMON). Il server di posta Aruba, provvederà a respingere tale messaggio senza inviare alcuna notifica al destinatario.

Sarà comunque possibile variare questa impostazione attraverso il Pannello di Gestione della casella.

Il messaggio di errore (MAILER-DAEMON) verrà inviato al mittente se la casella certificata alla quale ha inviato l’e-mail è gestita dai server Aruba. Nel caso in cui la casella Pec risulti attivata con un gestore certificato diverso da Aruba PEC, l’accettazione o meno del messaggio dipenderà dalla Policy e/o dalla regolamentazione di tale gestore.

La sicurezza di Aruba PEC

Il sistema di Posta Elettronica Certificata di Aruba Pec S.p.A presenta tutte le garanzie di sicurezza compatibili con la tipologia di servizio erogato, sia a livello fisico che a livello informatico.

  • Presenza 3 livelli di firewalling con definizione di attente policy di accesso (vengono stabilite le sole porte strettamente necessarie al funzionamento del sistema PEC).
  • Sistema di AntiVirus aggiornato con cadenza plurigiornaliera (almeno 4 volte al giorno) in modo da rendere il sistema protetto contro attacchi da parte di software malevolo.
  • Prodotti software costantemente aggiornati e “patchati” (al rilascio di un nuovo prodotto o di una patch, dopo una fase di test su un ambiente di staging , viene aggiornato il prodotto in ambiente di produzione).
  • Separazione fisica del livello di front end dal livello di back-end e storage in modo da proteggere ulteriormente in dati da accessi indesiderati.

Ulteriore protezione delle macchine che contengono i dati degli utenti attraverso firewall locali

  • Sistema ridondato in ogni sua parte in modo da evitare “single point of failure”.
  • Meccanismo di auto esclusione degli apparati non funzionanti con conseguente dirottamento del traffico sugli altri nodi “gemelli”
  • Utilizzo di storage di rete esterni al sistema per aumentare la protezione delle informazioni degli utenti.
  • Sistema di backup su doppio supporto per ridurre il rischio di perdita dei dati.
  • Utilizzo di protocolli sicuri per il colloquio tra l’utente ed il proprio gestore (SMTP/S,POP3/S,IMAP/S) e tra un gestore e l’altro (STARTTSL)
  • Firma dei messaggi con i dispositivi HSM certificati FIPS-2 Level 3.

Livelli di servizio ed indicatori di qualità

ARUBA PEC S.p.A. garantisce il rispetto dei livelli di servizio previsti dalla normativa.

Livelli di Servizio
Numero massimo di destinatari contemporanei accettati 500
Dimensione massima di ogni singolo messaggio
(intesa come prodotto tra il numero dei destinatari e la dimensione del messaggio)
Minore o uguale a 100 MB
Disponibilità del servizio nel periodo di riferimento previsto (quadrimestre) Maggiore o uguale al 99,8%
Indisponibilità del servizio per il singolo fermo nel periodo di riferimento previsto (quadrimestre) Minore o uguale al 50%
Tempo massimo per il rilascio della ricevuta di accettazione nel periodo di disponibilità del servizio (calcolato escludendo i tempi di trasmissione) 30 min

Riportiamo qui di seguito gli indicatori di qualità del servizio (con giorni lavorativi si intendono i giorni dal lunedì al venerdì).

Indicatori di qualità
Disponibilità del servizio (invio e ricezione email) 7 giorni su 7 – h24
Disponibilità del servizio di richiesta di attivazione 7 giorni su 7 – h24
Tempo per l’attivazione di un nuovo account di PEC
(dalla ricezione di tutta la documentazione necessaria)
24 – 48 ore
Tempo massimo per l’esecuzione di interventi di manutenzione che causino il fermo servizio 2 ore
Disponibilità del servizio di richiesta da parte del titolare della traccia delle comunicazioni effettuate (log) 7 giorni su 7, 24 ore su 24
Accesso ai file di log da parte del personale di ARUBA PEC S.p.A 5 giorni la settimana (lunedì – venerdì) dalle ore 8.30 alle 18.00
Tempo massimo per l’invio delle informazioni relative ai file di log dietro richiesta del titolare 5 giorni lavorativi
Sistema di monitoring con invio di messaggi di alert via email ed sms al presentarsi di malfunzionamenti e situazioni critiche 7 giorni su 7, 24 ore su 24
Assistenza standard tramite call center (trouble ticketing) 5 giorni la settimana (lunedì – venerdì) dalle ore 8.30 alle 18.00
Assistenza di emergenza per i gestori tramite il Network Operations Center (NOC) 7 giorni su 7, 24 ore su 24

Cerca il tuo ERSAF Point!!!

Gli ERSAF Point sono titolati e selezionati per offrire nel miglior modo tutti i nostri servizi.

Salva